Registrazione anagrafe nazionale delle O.N.L.U.S. Protocollo n.17121 del 14 aprile 2005

Graziana Palazzo

Soprano

Nata a Ceglie Messapica (Br), studia presso il conservatorio “N. Piccini” di Bari diplomandosi con lode nel 2010 in canto lirico e specializzandosi nel 2015 in “musica vocale da camera”, indirizzo barocco, presso il Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella.

Si aggiudica il secondo premio nel “6° Concorso Musicale Internazionale – Terra degli Imperiali” 2014 per la sezione canto lirico. Vince nel 2011 il “9° concorso internazionale di esecuzione musicale e composizione ‘Valeria Martina’ ” il 1° premio premio assoluto dell’edizione.

In seguito al diploma, la sua formazione continua prendendo parte a diversi corsi di perfezionamento con artisti di chiara fama tra i quali si citano:

Masterclass con Sonia Prina; la frequenza presso la “Accademia del Bel canto “Rodolfo Celletti” rispettivamente nel 2012/2014, con la docenza dei maestri: S. Bonfadelli, Lella Cuberli, J. Deschamps, A. Greco, S. Lowe, R. Mameli, N. Lagousakos, F. Luisi, P. Pittaluga, E. Papadia, A. Patalini, S. Prina, V. Rana, C. Santoro, V. Terranova. Prende parte alla formazione giovanile “Welsh National Youth Opera” a Cardiff (Galles). Frequenta il 1° stage LTL Opera studio presso il teatro del Giglio (Lucca) approfondendo lo studio di “Le contes d’Hoffmann” – J. Offenbach – con, tra gli altri, il M° G. Condette, M. Lippi, A. Paloscia. Frequenta il “III Masterclass di perfezionamento” con il M° Bruna Baglioni. Corso di “alto perfezionamento per l’opera lirica”, presso il “ateneo internazionale della lirica” con la docenza di June Anderson.

Ha studiato, inoltre, repertorio e tecnica col M° L. Messa e si perfeziona attualmente nel repertorio antico e barocco con Sonia Prina.

Fra le partecipazioni ad allestimenti d’opera ed esibizioni in concerti, si citano (in ordine cronologico):

2017: Early Music Weeks: concerto “Seconda prattica” con l’ensemble Consonanze stravaganti ed il concerto su musiche di G. B. Runcher “Settecento alpino”.

15° Giovanni Paisiello Festival è Rosina ne “Il barbiere di Siviglia”, diretto da F. Maggio con la regia di G. Aliverta.

43° Festival della valle d’Itria è amore in “Altri canti d’amor” su madrigali di Monteverdi, diretto da A. Greco con la regia di G. Ferraù.

V edizione “Palazzo Marino in Musica” (Milano) concerto con l’ensemble “Consonanze Stravaganti” per la ricorrenza del 450° anniversario dalla nascita di C. Monteverdi;

Concerto su musiche di Cimarosa e Mozart "Allez hopp, ab ins Barock” con Génération Baroque (Oberkirch- Germany);

È Rosina ne “il barbiere di Siviglia” di G. Paisiello, con l’associazione Voce all’opera, presso StudioTeatro89 (Milano), sotto la direzione di F. Sulla e regia di G. Aliverta.

2016: è Susanna ne “Le nozze di Figaro” di W. A. Mozart, nel progetto “Pocket Opera” con l’Ensemble Concordanze, diretta da F. Sperandio;

Esegue come solista la cantata inedita di G.B. Runcher “Ah, non hai core”, durante “Garda Trentino International Early Music Weeks”;

Partecipa come Megacle ne “L’Olimpiade” su libretto di Metastasio e musiche di vari autori nella programmazione “Arezzo Music Festival”.

2015: partecipa come solista e in duo, nel concerto “Gennaro Manna e Alessandro Scarlatti – due generazioni a confronto” con l’associazione “ScarlattiLab” presso il Teatro di Corte di Palazzo Reale (Napoli), sotto la direzione del M°A. Florio.

Prende parte in “Génération Baroque” (Strasbourg) come “Livia” ne “L’italiana in Londra” (D. Cimarosa) con la direzione del M° M. Gester e la regia di C. Harmuch. Con repliche presso “Salle des fête” a Barr (Fr), Auditorium de la Cité de la musique et de la danse de Strasbourg (Fr), Burgerhaüs, Endingen (Germania), “Théâtre Jacques Huisman” a Spa (Belgio).

Partecipa alla rassegna “Armonie barocche” con il gruppo “Ensemble armoniosa” selezionando brani del repertorio da camera del 700’, (chiostro S. Francesco – Sorrento);

Nel “41° Festival della Valle D’Itria” è “Fortuna” ne “L’Incoronazione di Poppea” di C. Monteverdi; diretto dal M° A. Greco, con la regia di G. Aliverta. All’interno della stessa rassegna, si esibisce come solista in concerti di “Novecento e oltre” su musiche di C. Debussy e E. Satie, ma anche in “Concerti del sorbetto” affrontando repertorio barocco da camera su musiche di G. Carissimi e N.Porpora;

È “Carlo” ne “Li ziti n’galera” (L. Vinci) presso il “Conservatorio di musica S. Pietro a Majella” nel cast con P. De Vittorio e sotto la direzione del M° A. Florio.

Tiene numerosi concerti solistici e in duo. In particolare si menzionano quelli con la “Orchestra del Settecento” sotto la direzione del M° G. Semeraro e le varie edizioni susseguitesi negli anni, del “Galà della Lirica” presso il teatro comunale di Ceglie Messapica.

2014: Partecipazione al “40° Festival della Valle d’Itria”, esibendosi nell’opera in forma di concerto “Il diluvio di Noè” di B. Britten, su traduzione del libretto di A. Macchia, interpretando il ruolo di Ham; “La festa del Festival”, un omaggio ai quarant’anni del festival, su progetto e regia di N. Lagousakos; “canta la notte” concerti su musiche di Dowland e Kapsberger; “concerti del sorbetto – Sogni, deliri e disinganni. Cantando Shakespeare” su arie tratte dall’opera “Midsummer night’s dream” di Britten.

Nel 2013 entra a far parte della compagnia giovanile presso il teatro nazionale del Galles “Welsh National Opera” in Gran Bretagna, mettendo in scena nell’agosto 2013 l’opera “Paul Bunyan” (B. Britten) presso il medesimo teatro.

Si esibisce, nello stesso anno, in un concerto su musiche di Mozart e Aprile, all’interno del “XXXIX Festival della Valle d’Itria”. Prende parte, inoltre, a diversi concerti solistici e in ensemble.

2012: partecipa al “XXXVIII Festival della valle d’Itria” con il ruolo di “una giovane ammalata” nella prima assoluta dell’opera “Nur” di M. Taralli, diretta dal M° J. Bernacer, con la regia di R. Recchia e nella stessa rassegna, nel ruolo di “prima Grazia” nella riscrittura di D. Terranova de “l’Orfeo” di L. Rossi, diretta dal M° C. Goldstein e con la regia di F. Ceresa.

In ambito del festival esegue concerti di repertorio sacro e barocco curato e diretto dal M° A. Greco. Esegue a Tallin (Estonia), con il cast del Festival della valle d’Itria, in forma di concerto, “l’Orfeo” nell’ambito di “Tallin Chamber Music Festival 2012”, diretto dal M° E. Papadia.

Parallelamente agli studi musicali, si laurea presso la “Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bari” in Educazione professionale con il massimo dei voti nel 2011 e consegue, inoltre, un master post laurea in “arti terapie” presso la “Università degli studi Roma Tre” nel 2013.