Registrazione anagrafe nazionale delle O.N.L.U.S. Protocollo n.17121 del 14 aprile 2005

L'Orchestra del Settecento è un complesso musicale specializzato nell'esecuzione della musica barocca che, partendo da un serio lavoro di studio e ricerca filologica, si dedica oltre che all'esecuzione del repertorio più noto, anche alla divulgazione del repertorio meno noto, poco eseguito o inedito dei secoli XVII e XVIII. Nasce nel 1991 per volontà e iniziativa del suo direttore, M° Graziano Semeraro, svolgendo, negli anni, la sua attività sul territorio pugliese con un buon successo di pubblico e di critica. L'assunzione dei migliori professori barocchisti e non, attinti dalle province di Bari, Brindisi, Lecce e Taranto le ha consentito di raggiungere il suo miglior livello artistico. L'organico dell'Orchestra del Settecento oggi conta come nucleo di base una formazione di archi e clavicembalo, a cui si aggiungono, a seconda del repertorio eseguito, flauti, oboi, fagotto e voci (soprano, controtenore, tenore e basso). Nel 2003 ufficializza la sua configurazione giuridica assumendo la struttura di Associazione O.N.L.U.S., ponendosi come finalità la sensibilizzazione del grande pubblico al repertorio musicale barocco.