Registrazione anagrafe nazionale delle O.N.L.U.S. Protocollo n.17121 del 14 aprile 2005

Antonio Catarcio

Tenore

Nato a Piedimonte Matese (CE), diplomato in Ragioneria, si è diplomato in canto presso il Conservatorio di musica "Nino Rota" di Monopoli. Ha al suo attivo diverse esperienze in ambito corale: nel 2007 con l'Athestis Chorus per le stagioni liriche di Venezia e Treviso, nel Coro Giovanile Italiano nell’estate 2006 per il Festival Europa Cantat in Germania a Mainz sotto la direzione dei Maestri Filippo Maria Bressan e Alfred Bernius, con il coro del conservatorio "Nino Rota" nel Requiem di Mozart e nella Messa di Gloria di Nino Rota eseguite in diverse città della Puglia. Con lo stesso coro ha cantato per il 24° Congresso Eucaristico Nazionale in "Notti di Luce…Aspettando Domenica" tenutosi a Bari per la venuta di Papa Benedetto XVI con l’orchestra della RAI diretta dal M° Leonardo de Amicis trasmessa in diretta televisiva su Raiuno. Recentemente ha cantato per la giornata Universitaria con il coro Interuniversitario a Roma nella sala Nervi in presenza del Papa. Sempre come corista ha partecipato all’allestimento dell’opera "Così fan Tutte" di Mozart prodotta dal Conservatorio "Nino Rota" e alla "Dona Flor" di Van Westerhout prodotta dall’Agimus di Mola di Bari. Come solista ha debuttato nel concerto "I Giovani e il Belcanto" organizzato dall’associazione "Amici della selva" di Fasano (BR) esibendosi in arie, duetti e terzetti tratti dal repertorio lirico Italiano. Ha debuttato nel luglio 2007 nel ruolo di Gherardo in "Gianni Schicchi" di G.Puccini prodotta dal Conservatorio "Nino Rota" di Monopoli e in Cascadà nella Vedova Allegra di Léhar e replicato presso il Teatro Verdi di Brindisi nel ottobre 2007. Dal dicembre 2008 collabora con l’Orchestra del Settecento diretta dal M° Graziano Semeraro.